Sportello d'ascolto psicologico: il servizio gratuito al via nelle farmacie comunali

foto presentazione sportello ascolto psicologico nelle farmacie comunali

Al via venerdì 11 giugno presso le farmacie comunali di Massa, un servizio gratuito di consulenza psicologica dedicato a chiunque abbia sperimentato o stia attraversando problematiche emotive e psicologiche.
Il servizio è stato presentato in conferenza stampa a palazzo civico dall'assessore Nadia Marnica affiancata dal presidente dell'ordine dei Medici Carlo Manfredi, da alcuni funzionari delle farmacie comunali massesi e dai professionisti dell'associazione Itinera che hanno sviluppato il progetto partendo dai dati e dall'esperienza di ascolto telefonico accumulata durante il periodo del primo confinamento  anti contagio da Covid -19.
Realizzato in collaborazione con il Centro Apuano di Psicoterapia Cognitivo Comportamentale il progetto prevede sei appuntamenti mensili  di una giornata ciascuno che si terranno nelle farmacie comunali che si  trovano in zona Tribunale, al centro commerciale MareMonti e in Partaccia dotate di appositi spazi per garantire la riservatezza dei partecipanti.
Le sei giornate si declinano in una serie di colloqui personali e riservati condotti da  professionisti specializzati in pisicoterapia prenotabili gratuitamente dall'utente in tutte le  farmacie del Comune
"Le farmacie comunali - ha spiegato  l'assessore Nadia Marnica - svolgeranno un ruolo fondamentale in  questo progetto ovvero quello di fornire un primo importantissimo approccio a chi ha bisogno di ascolto e indirizzarlo nella scelta di affrontare un colloquio con uno specialista della salute psicologica. Siamo orgogliosi che le nostre farmacie siano sempre più orientate al concetto di farmacia dei servizi, sposando appieno le disposizioni regionali e diventando sempre più un riferimento per il cittadino che, oltre al farmaco, è alla ricerca di consulenza e servizi rivolti alla prevenzione e alla salute.”
L'iniziativa gode del plauso del  direttore U.F. Psichiatria ASL zona Apuane Angelo Cerù e mira a costruire una rete virtuosa in grado di accompagnare chiunque soffra di disturbi emotivi in un percorso terapeutico da affiancarsi alle cure farmacologiche e ad informare sui servizi e le strutture pubbliche dedicate alla prevenzione e cura di queste problematiche .
Come ha spiegato Jonathan Lisci, psicologo e psicoterapeuta di Itinera, l' obiettivo del progetto "è promuovere l'informazione sulle problematiche emotive per uscire dallo stigma che caratterizza sia lo psicologo che chi decide di affrontare un percorso psicoterapeutico. Per questo vogliamo schierarci a favore di chi ha più subito gli effetti della pandemia per sensibilizzare il cittadino sull'importanza del raggiungimento del benessere psichico".
"Questi appuntamenti  - ha aggiunto la dottoressa Antonella Grimaldi, psicologa e psicoterapeuta di Itinera "cercheranno di coinvolgere in particolare i giovani dall' adolescenza e alla prima età adulta per proteggere la fascia che, dati internazionali alla mano, si rivela la più colpita da problematiche legate ad ansia e depressione."

Fonte: D.L. Ufficio stampa

 

 

 

 

 

Argomenti del sito: 
Data ultima modifica: 
Giovedì, 10 Giugno, 2021